360FVG

ADRIATISCHE SECESSION

Klimt con il suo Ver Sacrum, Otto Wagner e Gustav Mahler. No, non hanno vissuto qui ma molti altri artisti della loro generazione sì, a Grado. Passeggeremo assieme ad Auchetaller, a Eugene Bloch-Bauer, a Julius Mayreder in una Grado di inizio novecento che fece innamorare Vienna e tutta l’Austria e che però ebbe il merito del suo successo turistico nell’impegno e nella visionarietà dei suoi cittadini, tra cui il sindaco Marchesini e il barone Bianchi 

Si ringrazia il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Trieste nella persona di Massimo Degrassi, il Consorzio Grado Turismo nella persona di Thomas Soyer e la guida turistica Roberta Bressan.


Tutti i diritti di messa in onda tv sono esclusivi di Rai − Radiotelevisione italiana

ALTRE VIDEO PRODUZIONI